a FON access point (red square) in TomTomChi non sa cos’é FON? Ho già parlato di questo affascinante progetto che si propone di creare una rete mondiale di spot Wi-fi gratuiti, grazie agli utenti FON che condividono la loro banda in un rapporto di scambio mutuo e gratuito.

FON Maps é un’applicazione di Google Maps che aiuta gli utenti a trovare gli access point FON più vicini, ma come fare se ci si sposta in un’altra città e si desidera connettersi ad uno spot FON? E’ possibile usare FON Maps quando si é online, ma non si può connettersi se non si sa qual’é il punto d’accesso più vicino!

Raúl Ochoa ha fatto qualcosa per me: FON Maps Liberator é un web mashup che usa FON Maps per esportare la posizione degli access point in formato .GPX, permettendo di aggiungerli ai “Punti di Interesse” del mio GPS.

Ad esempio ho inserito il nome di una strada in una zona di Torino in cui avevo intenzione di andare questo week-end, e ho salvato il file .GPX sul mio hard disk (circa 30 spot FON in 5Km²); poi lo ho esportato nel formato di TomTom (.ov2) con PoiEdit, un ottimo software (shareware) e ho messo il file finale nella scheda MMC del mio Nokia 6680.

Quando mi sono dovuto connettere a Internet con un portatile da Torino ho chiesto a TomTom di portarmi ad uno spot FON vicino e dopo 10 minuti (solo 5 per il più vicino, ma non era attivo 🙁 ) stavo controllando la mia e-mail, seduto in auto 😉

http://rau1.com/fon/maps (il servizio sembra ormai disattivato)
http://www.poiedit.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *