UnlockDopo avervi segnalato la mia indignazione per la procedura di filtro degli IP dei siti di scommesse operata dal governo italiano, riporto una notizia che sta facendo velocemente il giro della rete: è bastato pochissimo tempo per accorgersi che in realtà gli IP non sono stati bloccati per gli utenti italiani; sembra semplicemente che i server DNS siano stati “sabotati” in modo da puntare in blocco all’indirizzo IP 217.175.53.72, che risponde con “AVVERTENZA – SITO NON RAGGIUNGIBILE” ecc ecc…

E’ sufficiente effettuare un IP Whois di uno qualsiasi degli indirizzi bloccati, ad esempio il famosissimo 888.com, tramite un server estero (quindi libero dai filtri)  per ottenere l’indirizzo IP reale ed usare quello per entrare nel sito oscurato senza alcun problema.

La decisione di utilizzare un filtro così labile per inibire l’accesso degli italiani ai siti dei casino online è stupefacente, ma si può forse spiegare con il fatto che il governo è conscio del fatto che è sufficiente un leggero impedimento per scoraggiare ai più l’accesso a questi siti e spostare l’interesse su quelli immediatamente raggiungibili (quelli del monopolio di stato o quelli che hanno acquisito una licenza da esso per operare anche in Italia).
Staremo a vedere come si evolverà la situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *